Storia

Situato letteralmente sull’altro lato del fiume Arno, in una zona affettuosamente conosciuta dai fiorentini come Diladdarno o Oltrano, Palazzo San Niccolò prende il nome dal quartiere in cui si trova. San Niccolò è uno dei quartieri più antichi di Firenze e tra le aree storiche più amate dai locali.
Palazzo San Niccolò ha un fascino esclusivo e unico.

Essendo totalmente immerso nella natura con rigogliosi giardini che circondano i sontuosi palazzi rinascimentali, ti dimenticherai completamente di essere nel cuore del centro storico di Firenze. Se vuoi esplorare un vero e proprio quartiere artigianale di Firenze, la scelta di dove alloggiare è la chiave per assicurarti l’autentica esperienza di contatto diretto con gli artigiani fiorentini, i loro laboratori e le loro arti. Botteghe artigiane, negozi specializzati e boutique sono a portata di mano quando si sceglie di soggiornare a Palazzo San Niccolò.

Palazzo San Niccolò si trova a pochi passi dalla Porta di San Miniato e dalle mura medievali della città, sulla strada per Piazzale Michelangelo. L’ingresso al giardino e parte del cortile rivelano un’originale via medievale che suggerisce che la struttura fosse originariamente un piccolo villaggio.

Lo splendido giardino privato si trova all’interno dell’edificio e confina con le mura della città. Nei giardini sono state trovate piante originali con banani e una pista da ballo, che risalgono ai primi del 1900 come parte di un club ricreativo.

La proprietà è divisa in diverse unità abitative situate in 3 diversi ambienti.

Nella zona più antica è ancora possibile ammirare due archi che appartengono al chiostro del monastero del 13 ° secolo. Alcuni appartamenti e camere, tutti con soffitti e finestre molto alti, sono molto grandi e luminosi, tipici dell’edificio signorile fiorentino del 15 ° secolo. Le attuali decorazioni sono il risultato del recupero e del restauro di opere preesistenti. A Palazzo San Niccolò accanto all’ingresso principale è presente anche una storica “buchetta del vino”, era usanza di vendere vino direttamente dai palazzi nobiliari ovvero veniva utilizzata per pura beneficenza per lasciare cibo e una brocca di vino per i più bisognosi.

HERE_PUT_A_PLACEHODLER_OR_LEAVE_EMPTY
Book Now